Lo smart tourism, praticamente

di Valentina Albanese

Pubblicato il 14 ottobre 2018


Ultimamente sentiamo parlare di smart tourism e questa smartness, come un blob senza forma, sembra un concetto applicabile a qualunque campo, così versatile da sfumare il suo significato in un’idea troppo generica di qualcosa che certamente è connesso alle ICT. Smartness è una parola a volte abusata, a volte usata come un’idea all inclusive, un calderone in cui si può infilare di tutto. Sulla definizione di smart city, dopo una lunga gestazione, la letteratura attuale converge sull’incoraggiare operazioni di avanzamento tecnologico per le città al fine di aumentarne sostenibilità, competitività, efficienza, quindi, in sintesi, al fine di aumentarne l’intelligenza.  

Continua a leggere.....